Eventi | 20 dicembre 2020

Ultima domenica di Avvento in Granda: cosa fare?

Ecco cosa puoi fare oggi, domenica 20 dicembre: visitare presepi artistici, meccanici o diffusi, divertirti sulla neve, gustare un buon piatto di bollito, partecipare ad uno dei tanti concorsi a tema natalizio o a iniziative solidali, passeggiare nei nostri paesi illuminati a festa

Ultima domenica di Avvento in Granda: cosa fare?

Ecco cosa puoi fare oggi, domenica 20 dicembre: visitare presepi artistici, meccanici o diffusi, divertirti sulla neve, gustare un buon piatto di bollito, partecipare ad uno dei tanti concorsi a tema natalizio o a iniziative solidali, passeggiare nei nostri paesi illuminati a festa, e non dimenticarti di rispettare le norme anti Covid.

- Visitare presepi

A Rossana torna “Il Presepe nel bosco dei Funghi”, originale progetto di un presepe unico nel suo genere, dove le statue in legno dei bulé (compresi i coloratissimi pisacan) ricreano la natività di Gesù, in uno scenario bucolico e incantato. Il presepe è all’aperto e rispettate tutte le norme anti Covid. L’allestimento è sotto l’ala comunale, davanti alla magnifica chiesa parrocchiale del paese. L’apertura è da venerdì 18 dicembre fino al 10 gennaio in qualsiasi ora del giorno.

Info: www.presepiingranda.it

Anche quest’anno a Chiusa Pesio sarà possibile ammirare i “presepi alla finestra”. L’iniziativa è degli abitanti del centro storico, il così detto Ruset, che dal 2005 ogni Natale allestiscono alla finestra il proprio presepe affinché possa essere ammirato dai visitatori del paese.

A Torrette, Casteldelfino, sono stati allestiti dei presepi negli angoli caratteristici della borgata, tra le case occitane di legno e di pietra e c’è un presepe diffuso fatto da statue scolpite con la motosega da ‘Barba Brisiu’. I presepi saranno visibili fino a metà gennaio.

Ad Entracque si può visitare il presepe meccanico ambientato in paesaggio che spazia dalle montagne di roccia che discendono con lievi colline fino alla pianura. Su questo sfondo scenografico statico, si poggiano personaggi statici ed altri in movimento che ricordano le attività antiche e rurali. Nella visione d'insieme si snoda l'intreccio delle acque del ruscello, la cascata e il laghetto, tutti realizzati con acqua vera in movimento. Si possono anche vedere i vari effetti realizzati per ottenere la nebbia, la neve e giochi di luce che passano dall'aurora, al giorno, segue il tramonto e poi notte con la Stella Cometa e l'Angelo che scendono sulla grotta. In generale la rappresentazione vuole in qualche misura ricordare le condizioni tipiche delle vallate alpine. Giorni e orari di apertura su: www.presepiingranda.it

Ad Alba Via Maestra la Natività sarà rappresentata con l’esposizione di bellissime statue artigianali italiane dipinte a mano, realizzate secondo l’antica tradizione da figurinai lucchesi. I personaggi con la loro espressività artistica e i loro dettagli accuratamente modellati saranno un simbolo di serenità e dolcezza portando un messaggio di pace e fratellanza. Le statue sono suddivise in cinque ambientazioni tematiche all‘interno di mangiatoie in legno dislocate negli scorci caratteristici di via Maestra. Piazza Risorgimento sarà arricchita dalla presenza dell’abete scintillante allestito dal Comune, illuminato da migliaia di luci.

A Sanfront si può visitare il presepe meccanico allestito nella navata laterale sinistra della chiesa parrocchiale di San Martino. Questo presepe ha un’origine piuttosto antica e ci sono pezzi che hanno più di 50 anni e lo stesso Gesù Bambino che muove le braccia e il capo risale al 1974. Poi via via si aggiunsero il “mitico” arrotino, il pescatore, i taglialegna, la lavandaia, il boscaiolo che tira giù le piante, ecc.  Il presepe meccanico sarà visitabile fino alla metà di gennaio. L’accesso è subordinato alle normali regole anti Covid previste nelle chiese. In linea di massima l’apertura è prevista al mattino dalle 8.30 alle 12 e il pomeriggio dalle 15 alle 18.30, salvo imprevisti.

A Paesana fino a domenica 31 gennaio, tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18 si può visitare il presepe nella chiesa della Confraternita di Santa Croce. La scenografia è predisposta con materiali semplici e reperiti nei boschi circostanti (muschio, radici, primule e altro) messi insieme grazie alla fantasia e capacità di chi lo allestisce. Sono presenti case in pietra, bonsai, un torrente che alimenta un piccolo laghetto, le nuvole su cui sono adagiati degli angeli, il cielo con la luna e le stelle, le montagne con il nostro bel Monviso. Le statue sono in gesso, recuperate in Parrocchia ed accuratamente restaurate. Sono presenti alcuni "santons de Provence".

A Villafalletto nel parco del Maira è tornato il presepe gigante, pur in formato ridotto. Rispetto alle scorse edizioni cambia la collocazione: quest’anno la capanna con la Sacra Famiglia non è defilata in mezzo agli alberi, invitando gli spettatori a esplorare ogni angolo del bosco, ma campeggia al centro della radura. Oltre al presepe torna a risplendere anche l’albero di Natale mentre, fino alla vigilia, per i più piccoli ci sarà anche la possibilità di spedire una letterina, allegando un disegno a tema natalizio: sempre nel parco, infatti, ha riaperto i battenti anche l’ufficio postale di Babbo Natale.

L'associazione "Amici del Presepe" di Pianfei per questo Natale 2020 un po' speciale, a causa dell'emergenza sanitaria, si riorganizzano dando vita a un "presepe diffuso", itinerante e nel pieno rispetto delle normative anti Covid. Le rappresentazioni della Natività, infatti, si potranno vedere nei negozi del paese e saranno visibili da domenica 20 dicembre fino al 10 gennaio.

Altri presepi da visitare li trovi su: www.presepiingranda.it

- Bollito non stop

La scorsa settimana si è tenuta, anche se quest’anno in modo diverso e ridotto, la fiera del Bue grasso di Carrù. Non si è potuto svolgere il rito del "bollito non stop", a cui partecipano migliaia di persone poiché le norme sanitarie non lo hanno permesso.

Open Baladin Cuneo, per celebrare questo splendido prodotto del nostro territorio, ha deciso di proporlo nel grande locale di piazza Foro Boario a Cuneo, dove anche oggi, domenica 20 dicembre sarà protagonista il bollito misto, fornito da Macelleria D’Ale.

Si partirà alle 6.30 del mattino per continuare fino alle 17. La carne sarà servita con tante salse speciali. Ovviamente nell’ora di pranzo (12.00/15.00) il menu sarà più ampio.

Il servizio verrà effettuato al tavolo e nel pieno rispetto della normativa Covid 19 dell’ultimo DPCM. E' consigliatissima la prenotazione! 0171 489199

- Andare al mercato

A Cuneo oggi, domenica 20 dicembre, c’è il mercato straordinario. 

A Bra, oggi,  Il Mercato della Terra è in programma, dalle 8 alle 17, sotto la storica ala di corso Garibaldi dove i numerosi espositori sono pronti ad accogliere visitatori e curiosi con produzioni di assoluta eccellenza, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid.

di può trovare pane cotto al forno a legna, vini a tutto pasto, trote, pregiate carni di coniglio, faraona e pollo, rolate farcite, salumi di cascina, miele, formaggi a latte crudo, conserve, succhi di frutta, zafferano, torte di nocciole, ortofrutta di stagione e tante altre ghiottonerie a km zero.

Questa domenica, 20 dicembre a Magliano Alfieri è in programma Magliano KmZero, il mercato dei prodotti tipici Maglianesi, rigorosamente a distanza di sicurezza e con la possibilità di incontrare nientemeno che Babbo Natale in persona. Aperto dalle ore 10 alle 17.

Questa domenica, dalle 8 alle 19, in piazza Garibaldi ed in piazza San Francesco ad Alba, in provincia di Cuneo, ci sarà un mercato straordinario per Natale.

In tutto, 19 banchi di prodotti non alimentari, 13 in piazza Garibaldi e 6 in piazza San Francesco, disposti così sulle due piazze per rispettare le normative dettate dall’emergenza Coronavirus.

Oggi, domenica 20 dicembre, a Fossano si terrà l’ultimo appuntamento di mercato straordinario in via Roma. Un’occasione per tutti gli abitanti per effettuare gli ultimi acquisti in vista del Natale e, anche, per supportare il commercio locale.

- Partecipare ad un concorso in tema natalizio

L’Ecomuseo dell’Alta Valle Maira, nell’attuale situazione di pandemia, per mantenere la tradizione dei presepi realizzati nelle borgate, nel rispetto delle norme per il contenimento della diffusione del COVID-19, ha indetto il 1° concorso a premi intitolato “I Presepi della Valle Maira 2020”, che si terrà online. Il concorso intende premiare i presepi della Valle Maira che per originalità e per caratteristiche avranno ricevuto più consensi da parte del pubblico, attraverso una votazione on line, tra tutti quelli che perverranno e saranno inseriti sul sito dell’Ecomuseo dell’Alta Valle Maira. Partecipazione libera e gratuita, aperta a tutti con la condizione che il presepe sia realizzato in Valle Maira. Le categorie sono: presepi interni, realizzati nelle abitazioni, ed esterni, allestiti all’esterno degli edifici.

Info e regolamento: https://ecomuseoaltavallemaira.it/

Il Gruppo Animatori Beinette beinettese ha organizzato il «Contest concorso – Presepi in casa» (di beinettesi!). Bisogna mandare, via mail (gruppoanimatoribeinette@gmail.com), una fotografia del presepe allestito in casa, entro il 24 dicembre, allegando nome e cognome dei partecipanti, con recapito telefonico. Le fotografie saranno pubblicate sul sito facebook del «Gruppo Animatori Beinette», dove ognuno potrà votare il preferito. Il 6 gennaio saranno premiati i tre presepi più meritevoli secondo una giuria di esperti e quello più votato on line.

Info: www.facebook.com/GruppoAnimatoriBeinette

Il Forum delle Associazioni Familiari della provincia di Cuneo e il Circolo Acli “Amici del Presepio” di Cuneo annunciano che, seppur in forma virtuale, l’edizione 2020 della mostra “Espongo il mio presepio” si terrà ugualmente, nonostante le restrizioni imposte dal Covid.

Ogni famiglia avrà la possibilità di prendere parte al concorso e di vedere il proprio presepe inserito nella mostra virtuale, semplicemente inviandone le fotografie agli organizzatori entro domenica 20 dicembre. 

Le foto saranno pubblicate sul sito: www.presepiingranda.it nella sezione “Presepe in famiglia”. Info: www.forumfamigliecuneo.org

La Proloco di Canale, presieduta da Gianni Morello, per ravvivare e colorare il paese con il fascino della tradizione, promuove Viaggio tra i presepi. I canalesi sono invitati a presentare la loro versione della Natività sui balconi, nelle vetrine o in giardino. Non ci sono regole, si può dare libero sfogo alla fantasia. Prima di Natale sarà pubblicata la mappa delle opere. La partecipazione è gratuita. Non saranno stilate classifiche, ma tutti riceveranno un omaggio della Proloco. 

Dovranno essere inviate entro la mezzanotte di mercoledì 23 dicembre le fotografie per la partecipazione al concorso lanciato dalla Pro Loco di Frabosa Sottana: “Il mio presepe”. Concorso che intende mantenere viva la tradizione della Natività in valle Maudagna, nell’anno in cui per far fronte all’emergenza sanitaria non è stato possibile organizzare la rievocazione degli antichi mestieri di Pianvignale.L’adesione è gratuita e tutte le foto saranno pubblicate sulla pagina Facebook della Pro Loco dal 24 dicembre al 6 gennaio, dove potranno essere votate cliccando sul tasto “mi piace”. Ai primi tre classificati andranno in premio altrettanti ingressi omaggio al presepe vivente di Pianvignale 2021/22.

- Divertirsi nella neve

In questo fine settimana sono aperte le piste per fondisti ed è consentito lo scialpinismo, ma è necessario evitare assembramenti nei parcheggi e nei bar e parlare senza mascherina. Bisogna anche prestare attenzione al rischio valanghe ed affidarsi a professionisti per consigli e percorsi. Smarrirsi o infortunarsi richiede l’assistenza da parte dei mezzi del Soccorso Alpino e del personale del SSN, già impegnato su più fronti per l’emergenza Covid. Proprio in tema di sicurezza a proposito di scialpinismo e ciaspole, puoi leggere su www.targatocn.it un’interessante intervista di ieri, sabato 19 dicembre, della Guida Alpina Adriano Ferrero di Global Mountain che spiega che è essenziale essere tecnicamente preparati in ogni dettaglio prima di avventurarsi in un'uscita, anche quella che potrebbe sembrare la più semplice, per non rischiare di farsi seriamente male o restare bloccati in una situazione di non ritorno. In tema valanga, tra le ultime novità c'è lo zaino airbag. 

Ecco alcune delle piste di fondo aperte: Casteldelfino, Festiona, Upega, Centro Alpino Marguareis, Entracque, Vernante. Per scoprire altre cose che puoi fare nella neve, consulta il sito dell’ATL cuneese dove nella sezione “Emozioni bianche nelle Alpi di Cuneo” troverai tutte le informazioni che ti servono: www.cuneoholiday.com/

E aperto il Rifugio di Pian della Regina, sopra Crissolo. Non serve prenotare, il servizio è self -service con Ristorazione Veloce dalle 11.00 alle 17.00  Si entrerà in Rifugio dietro indicazione degli addetti con obbligo della mascherina. 

A Pianmunè, Paesana, sono aperti i rifugi fino alle 18, si possono fare passeggiate con le ciaspole, rilassarsi e svagarsi sulla neve. Servizio al tavolo su prenotazione, al chiosco esterno panini e caffetteria. Anche qui viene chiesta la massima collaborazione per il rispetto nelle norme per prevenire il contagio da coronavirus. 

Info: www.pianmune.it e Pian Muné | Facebook

- Un Teatro come Casa

Per la rassegna “Un Teatro come Casa” oggi, domenica 20 dicembre alle 17.30 va in scena “Magic Moments”, uno spettacolo di magia e giocoleria comica particolarmente indicato per famiglie con bambini e ragazzi, di e con Diego Draghi e in cui racconti e mistero si intrecciano in una trama sempre a cavallo tra vera magia e finta realtà.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming dal palco del teatro Toselli sulla pagina Facebook @teatrotosellicuneo. 

In “Magic Moments” la componente fondamentale è l’ironia dell’artista, un improbabile mago che gioca con il pubblico trasformandosi in una sorta di ciarlatano contemporaneo che propone magia comica, gag demenziali e numeri di escapologia. Nello spettacolo fanno la loro comparsa bacchette magiche lunghe anche due metri, carte da gioco che rimpiccioliscono a vista d’occhio e torce di fuoco che roteano in aria insieme ad altri oggetti.

Divertimento assicurato! Info: www.comune.cuneo.it

- Solidarietà

Il canile Pinco Pallino di frazione Cussanio a Fossano anche per oggi, domenica 20 dicembre, a partire dalle 14,30 organizza i mercatini bestiali dove il pubblico troverà gadget e proposte per il Natale. Info: www.facebook.com/Pagina-Del-Canile-Pinco-Pallino-Club

A Savigliano prosegue oggi, domenica 20 dicembre, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, presso la sede dell’Ashas, in via Allione n. 7, il “Mercatino di Natale” dove ci sarà la possibilità di acquistare idee originali per i regali di Natale ed allo stesso tempo fare beneficenza. Si potranno trovare oggettistica per la casa, articoli per la cucina, addobbi natalizi, borse in stoffa e tanti altri lavori realizzati dai volontari e dai ragazzi del Centro incontro e del gruppo appartamento “Casa Mia”. L’intero ricavato servirà per sostenere i costi dei servizi che l’Ashas continua ad offrire nonostante il periodo di chiusura imposto dalla pandemia.

Info: www.facebook.com/ashassavigliano

Anche a Bandito, frazione di Bra, non si terrà il presepe vivente, tradizione della borgata cittadina, ma sarà rappresentato un presepio statico e solidale in piazzetta Giovanni XXIII a fianco della chiesa parrocchiale banditese. In collaborazione con la Caritas e l’Emporio solidale, la frazione vuole farsi prossima con la solidarietà in vista del Natale, attraverso il cesto della condivisione che è posizionato proprio nel presepe. Ogni giorno chiunque potrà portare prodotti di prima necessità, poi donati alla Caritas per la distribuzione attraverso l’Emporio solidale.

Nella piazzetta sono stati posizionati dei piccoli alberi di Natale a cui sono invitati a portare addobbi per renderli belli tutti i bambini della frazione.

Bruna Aimar