Cibo | 22 febbraio 2021

Solo prodotti liguri d'eccellenza dal Frantoio Sant’Agata di Imperia

Una piccola zienda, ma di grande qualità dal 1827 offre prodotti conosciuti in tutto il mondo e apprezzati da chi ama la cucina mediterranea

Solo prodotti liguri d'eccellenza dal Frantoio Sant’Agata di Imperia

Una storia nata nel 1827 quella del Frantoio Sant’Agata, quando i fratelli Mela iniziarono a produrre l’olio extravergine d’oliva spremendo le dolci e saporite olive taggiasche con l’ausilio di un piccolo torchio a pietra nel borgo di Sant’Agata. Una tradizione portata poi avanti da sette generazioni.

Oggi la pressa in pietra è stata sostituita da nuove tecnologie, con macchinari e metodi di produzione più moderni, che hanno permesso una produzione sempre più innovativa e di qualità. Nel corso degli anni l’azienda ha sviluppato diverse linee produttive, da quelle più tipiche come l’oliva taggiasca in salamoia, il pesto ligure e il paté di olive a quelle più innovative come i carciofi sott’olio, le creme d’olive e basilico e le creme d’olive e limone.

Grazie a diversi e importanti riconoscimenti come la prestigiosa targa  “Ercole Olivario” e il premio internazionale “Olive Oil of the World”, l'azienda si è affermata con successo anche all’estero.

La qualità dei prodotti del Frantoio costantemente migliorata è particolarmente apprezzata dagli amanti della cucina mediterranea dalla Francia alla Germania, dal Giappone al Nord America, oltre che da famosi chef e dai migliori negozi di specialità gastronomiche.

Il frantoio si è legato anche al Festival di Sanremo con la produzione di un olio taggiasco che presenta una gustosa melodia, altalenando sapori diversi proprio come fossero note musicali.

In un periodo così difficile l’azienda ha sviluppato uno shop online per portare i prodotti sulla tavola dei loro clienti, anche dei più lontani.

Ilaria Salerno

Ti potrebbero interessare anche: