Ricette | 02 marzo 2021

Continua il gioco con le canzoni del Festival di Sanremo nel piatto. Un nuovo brano da scoprire

La ricetta di "Corde della mia chitarra" la canzone nel piatto di ieri dello chef Calogero Rifici

Questa la canzone del Festival di Sanremo nel piatto da indovinare oggi

Questa la canzone del Festival di Sanremo nel piatto da indovinare oggi

Nuova puntata del gioco con lo chef Calogero Rifici del blog Peperoncini e dintorni.

Oggi troverete una nuova canzone da scoprire rispondendo alle domande del quiz di questo video.

 

La canzone di ieri era "Corde della mia chitarra" di Claudio Villa

 

 

 

questa la ricetta e l'interpretazione dello chef Calogero Rifici:

Nel 1957 Claudio Villa, in coppia con Nunzio Gallo, canta “Corde della mia chitarra”, vincendo il festival. Ho cercato di ricreare una chitarra, il corpo con due tipi di pane, le corde con degli spaghetti integrali. Dal punto di vista del piatto, è un antipasto di terra, pane tostato in forno e due creme da spalmare sopra.

Ingredienti per 4 persone

·       Pane integrale q.b.

·       Pane ai cereali per la parti scure q.b.

·       Spaghetti integrali

·       Crema di Jalapeno

·       Crema di pomodori verdi sott’olio

·       Sale q.b.

·       Pepe q.b.

·       Olio EVO q.b.

Preparazione

Tagliate il pane in modo da realizzare le forme delle varie parti della chitarra, un filo d’olio evo un pizzico di sale e di pepe, poi in forno a 150 gradi per 10 minuti.

Il pane diventerà leggermente croccante, ma non duro.

In una teglia foderata di carta forno mettete dell’olio e del sale mischiato, passatevi gli spaghetti facendoli rotolare, in modo che si impregnino del condimento.

Infornate a 180 gradi e tenete d’occhio, 4-5 minuti dovrebbero essere sufficienti.

A questi link potete trovare come preparare la Crema di Jalapeno e la Crema di pomodori verdi sott’olio, volendo potete anche comprare le creme già pronte.

Componete la chitarra, e le corde, accompagnate con le creme, potete servirle separatamente oppure già mescolate, io ho optato per la seconda soluzione.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it

 

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche: