Itinerari | 28 aprile 2021

Valsusa: è nuovamente aperta la Sacra di San Michele

L'Abbazia è aperta tutti i giorni con orario continuato, sabato e domenica solo con prenotazione e acquisto online

Di Elio Pallard - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=42827757

Di Elio Pallard - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=42827757

La Sacra di San Michele lunedì 26 aprile ha riaperto alle visite. Con l'ingresso della regione in zona gialla sono permesse le visite all'Abbazia. L'orario è continuato tutti i giorni dalle 9.30 alle 17.30. Sabato e domenica solo con prenotazione e acquisto anticipato online. La domenica dalle 11.30 alle 13 l’accesso è consentito solamente per partecipare alla Santa Messa. Ovviamente rimangono in atto le norme previste dall'ultimo Decreto sicurezza. I visitatori e fedeli dovranno indossare la mascherina e non potranno entrare se hanno una temperatura corporea pari o superiore ai 37,5 gradi o se sono entrati in contatto con persone positive al virus nei giorni precedenti. All’ingresso della Sacra sono a disposizione gel igienizzanti per le mani. I collaboratori alla porta gestiranno gli ingressi in modo da rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro.
Spiega il rettore don Claudio Papa. "Per la seconda volta il Piemonte rientra in Zona Gialla e possiamo nuovamente aprire. Per noi e per quanti avrebbero voluto salire al Pirchiriano e non hanno potuto è una buona notizia. Auspichiamo che questa situazione sia stabile e ci permetta di programmare le iniziative legate all'Abbazia per tutta l’estate". Altre disposizioni in Chiesa. Il segno di pace verrà scambiato senza che ci sia il contatto con le altre persone, le acquasantiere saranno vuote. L’ostia verrà consegnata dal sacerdote che indosserà la mascherina e manterrà un’adeguata distanza di sicurezza. Le confessioni avranno luogo in ambienti ampi e areati.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: