News | 19 novembre 2021

Guida MICHELIN Italia 2022: in Piemonte 2 nuovi ristoranti Bib Gourmand

Il prestigioso riconoscimento alle Antiche Sere di Torino ed la Bistrot Donatella di Oviglio in provincia di Alessandria

Guida MICHELIN Italia 2022: in Piemonte 2 nuovi ristoranti Bib Gourmand

In anteprima sul lancio della 67a edizione della Guida MICHELIN Italia, che si terrà in Franciacorta il 23 novembre, Michelin ha svelato i nomi dei nuovi locali.

 

Il Bib Gourmand, ovvero la faccia sorridente dell’Omino Michelin che si lecca i baffi, indica i ristoranti che offrono una piacevole esperienza gastronomica, con un menu completo a meno di 35€. Il rapporto qualità-prezzo è certamente un elemento importante nella selezione, ma non è l’unico. Determinante nella scelta degli ispettori anche la passione per la tavola e l’atmosfera creta nel locale, dove si possono gustare ricette ispirate alla tradizione, ma non soltanto.

Nella Guida MICHELIN 2022 saranno 20 i nuovi Bib Gourmand, per un totale complessivo di 255 ristoranti.

Ecco la lista completa dei 20 nuovi ristoranti Bib Gourmand

  • Piemonte: Bistrot Donatella Oviglio AL; Antiche Sere Torino TO
  • Lombardia: Da Sapì Esine BS; Dalie e Fagioli Manerba del Garda BS; Osteria della Villetta Palazzolo sull'Oglio BS; La Piazzetta Montevecchia LC; Le Nove Scodelle Milano MI; Trippi Sondrio / Montagna in Valtellina SO;
  • Veneto: Trattoria da Zamboni Arcugnano / Lapio VI; Palmerino - Il Bacalà a Sandrigo Sandrigo VI;
  • Toscana: L'Ortone Firenze FI
  • Lazio: Carnal Roma RM; Hosteria Grappolo d'Oro Roma RM; Moi Roma RM; Prati Rione Gastronomico Roma RM:
  • Campania: Gerani Sant'Antonio Abate NA
  • Puglia: Barz8 Bisceglie BT
  • Sardegna: Josto Cagliari CA; Hub Macomer NU; Coxinendi Sanluri VS

 

Le regioni con più Bib Gourmand sono:

Emilia-Romagna 35

Piemonte 32

Lombardia 31

Toscana 23

Veneto 22.

 

Spiega Sergio Lovrinovich, Direttore della Guida MICHELIN Italia: “Roma è la città che vanta il primato di Bib Gourmand: 10 in totale, di cui 4 novità. Tra queste, la nuova avventura di Roy Caceres presso il “Carnal”, proposta vivace e moderna, e il MOI, un bistrot dalla cucina “fresca” e dall’ampia personalizzazione, che rispetta la stagionalità dei prodotti e la loro reperibilità sul territorio. E, ancora, l’Hosteria Grappolo d’Oro ed il Prati Rione Gastronomico, due proposte di ristorazione semplici e molto differenti tra loro, nelle quali il primo esalta la tradizione ed il secondo esprime gastronomia e cucina in due ambienti distinti, in una formula moderna e di qualità.”

 

L’appuntamento per scoprire le nuove stelle Michelin e gli hotel più unici ed emozionanti del mondo è per il 23 novembre.

 

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche: