Libri | 07 gennaio 2022

Imperia: sabato 15 gennaio la presentazione del libro “Storie di Sapori e di Mare” di Ugo Carelli

Lo storico proprietario del locale "A Cuvea" racconta non solo le ricette, ma anche la storia, l’amore e la passione per il mare e la cucina.

Imperia: sabato 15 gennaio la presentazione del libro “Storie di Sapori e di Mare” di Ugo Carelli

Appuntamento sabato 15 gennaio alle ore 16.00 presso la Casa del Pescatore sul molo lungo dell'area di pesca del porto di Oneglia con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili nel rispetto delle disposizioni anticovid vigenti.

Introduce l’autore il giornalista enogastronomo, Claudio Porchia con accompagnamento musicale di Paolo Cozzi ed al termine degustazione di ricette della tradizione imperiese.

Ugo Carelli, nel libro “Storie di sapori e di mare” scrive delle sue grandi passioni: il mare e la cucina. Nato a Penango in provincia di Asti, conoscitore della pesca amatoriale e sportiva in mare, è un grande interprete della cucina tradizionale ligure ponentina. Nel 1995 ha aperto un locale tipico di prodotti gastronomici liguri denominato “A Cuvéa”, che poi ha trasformato in ristorante ed enoteca, continuando ad esaltare il territorio e la tradizione.

Un locale che non è stato un semplice ristorante, ma un luogo di cultura enogastronomica ed un posto speciale, dove trovare i piatti simbolo della tradizione ligure. Piatti iconici come il Brandacujun o il Bagnun, la zuppa di alici, accanto a preparazioni più semplici come la Farinata o la Panissa, che insieme ai tanti gioielli della gastronomia dell’entroterra, vengono presentati con precisione e cura nella loro veste tradizionale, ma nello stesso tempo rivisitati grazie all’utilizzo di tecniche di preparazione più moderne. Dopo aver cessato nel 2012 la sua attività, l’autore ha raccolto tutti i suoi appunti e le ricerche storiche, pensando di condensare tutte le sue conoscenze in un libro che non è solo un ricettario, ma il racconto di una esperienza culinaria vissuta intensamente e con grande passione e impegno.

 

“Il pregio più evidente della ricerca di Ugo Carelli – scrive nella prefazione  l’insegnante Rosymara Roccon - sta essenzialmente nello sforzo, riuscito, di offrire al lettore un quadro sistematico e completo sul legame tra storia, folclore ed arte culinaria; l’autore attinge dalla passione per il mare, autentico “principe azzurro” della sua infanzia, il desiderio di lodarne le caratteristiche e le peculiarità, di sottolinearne la cultura, di esaltarne la ricchezza, senza tralasciare la semplicità e la versatilità della buona cucina. Mangiare con qualcuno vuol dire stabilire rapporti, comunicare, ed è questa convinzione, unita all’esperienza e alla grande passione per la cucina fatta bene, con professionalità e amore, che stimola l’autore a proporre ricette accattivanti e prelibate senza rinunciare alla tradizione. Un ricettario che si dipana allo sguardo come spicchi d’arancia per scoprire ogni giorno il loro sapore e il valore della genuinità”.

Il libro, di 234 pagine, è stato pubblicato da Edizioni Zem di Vallecrosia in formato: 148mm x 210mm (A5) ed ha un costo di copertina di 14,00 €

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: