News | 21 giugno 2022

“Rose del mio giardino”, quando la fotografia e pittura trovano un’unica dimensione (Foto)

Una mostra di Nick Knight al Museo della Fotografia aperta fino al 25 settembre. E’ una delle esposizione della Biennale delle Arti di Nizza

“Rose del mio giardino”, quando la fotografia e pittura trovano un’unica dimensione (Foto)

Rose dal mio giardino di Nick Knight: la mostra si può visitare fino al 25 settembre al museo della fotografia Charles Negre

 

 

Con “Roses from my Garden”, il grande fotografo di moda Nick Knight celebra la bellezza senza tempo delle rose.
Ispirate al lavoro dei pittori fiamminghi del XVI e XVII secolo, le opere presentate sono “notevoli” anche per la tecnologia di imaging digitale e l’intelligenza artificiale.
Nick Knight è uno dei creatori di immagini più influenti e visionari al mondo. Questa mostra riunisce una selezione di 40 opere della serie “Rose dal mio giardino”, presentate tutte insieme per la prima volta.  

 

Questo il commento dello stesso artista: "Si tratta di una conversazione tra me e la rosa. Il mio lavoro come creatore di immagini non è solo quello di mostrare ciò che si può vedere, ma immaginare anche ciò che non esiste. La migliore immagine è l'espressione dello spirito dell'artista”.
Dedicata alla rosa, che fotografa dal 1993, la serie “Roses from my Garden”, iniziata 7 anni fa, è il frutto di un lungo e intimo processo di creazione delle immagini.
Comprendendo la breve vita e il decadimento del fiore,
le rose di Nick Knight sono intrise di una malinconica bellezza che fa riferimento alla tradizione pittorica delle Nature morte olandesi e fiamminghe del XVII e XVIII secolo con un “tocco” fondamentalmente moderno.

 

Per ogni immagine, Nick Knight seleziona rose dal suo giardino, quindi le fotografa alla luce naturale utilizzando il suo iPhone. Oltre a modificarle e pubblicarle tramite Instagram, Knight elabora le immagini tramite software utilizzando l'intelligenza artificiale. Riempiendo lo spazio tra i pixel, le immagini vengono manipolate per enfatizzare le qualità pittoriche dei fiori stessi e diventare rappresentazioni digitali delle fotografie originali.Ingrandito e stampato su una scala compresa tra 1,80 e 2,40 metri, Knight ha ritoccato le stampe con una matita Chinagraph per apportare ulteriori modifiche, lavorando sulla nitidezza dei bordi dell'immagine. I lavori finali si collocano in una nuova dimensione tra pittura e fotografia, proponendo un nuovo linguaggio innovativo.

  • Opere: Stampe digitali di grande formato
  • Numero: quaranta opere.

 

 

Il Musée de la Photographie Charles Nègre si trova nel Vieux Nice in Place Gautier, quella della Prefettura.  


Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche: