Cibo | 02 ottobre 2022

La «transizione ecologica» approda al ristorante

Al via il contest “GreenMeal” promosso da Ortofruit Italia in collaborazione con l’Associazione Italiana Nutrizionisti in Cucina e “I Ristoranti della Tavolozza”

La «transizione ecologica» approda al ristorante

Il concorso nell’ambito della campagna #365DaysofItalianBerries legata al programma di produzione ad alta sostenibilità di piccoli frutti italiani tutto l’anno, coinvolge piccole aziende produttrici su tutto il territorio nazionale ed è rivolto a chef e ristoratori.

Questo primo «talent di filiera» dedicato ai piccoli frutti sarà il testimonial di un nuovo modello di offerta alimentare – e quindi di consumo – che interpreta un nuovo «patto» di sostenibilità tra produzione e ristorazione.

 

Basta al cibo spazzatura

Il progetto prevede la realizzazione di n. 25 ricette “sostenibili” a base di piccoli frutti a firma di grandi chef italiani incentrate sul green-food in risposta al junk food.

Le ricette dovranno essere portavoce di nuovi e innovativi format di proposta dei piccoli frutti da parte della ristorazione “made italiana” di qualità che esulino dal semplice dessert e contemplino il piacere di consumo unito a quello della relazione, tipica di un pasto al ristorante.

 

Ogni Chef coinvolto dovrà entro il 31 marzo 2023:

un video commentando la ricetta (non i passaggi) ed un video commentando gli aspetti più sfidanti del progetto, le difficoltà riscontrate e la propria visione sul tema piccoli frutti/benessere/ristorazione/clienti

produrre e inviare alla mail segreteria@ristorantidellatavoloza.it  una foto ricetta di qualità (1 orizzontale e 1 verticale ad alta definizione) con relativa scheda di presentazione (ingredienti a persona, step di preparazione)

Ortofruit Italia si impegna a:
- inviare un kit di benvenuto ad ogni Chef coinvolto con una fornitura omaggio di mirtilli, lamponi, more, ribes e Nergi (entro il mese di ottobre 2022)
- editare i materiali trasmessi ogni Chef e sui propri canali insieme alla video-recensione di ciascuna ricetta fornita dall’Associazione Italiana Nutrizionisti in Cucina

Inoltre Ortofruit Italia si impegna a valorizzare i primi 3 classificati stabiliti da una Giuria tecnica con un “rimborso spese”, dietro presentazione di fattura così definito:
1° classificato: euro 800,00 + IVA
2° classificato: euro 500,00 + IVA
3° classificato: euro 250,00 + IVA

La premiazione si svolgerà il 4 maggio 2023 sul palcoscenico di MACFRUT 2023in un evento dedicato ai 20 anni di Ortofruit Italia.

Partner tecnico del progetto è l’Associazione «I Ristoranti della Tavolozza –Custodi del Territorio». Dal 1990, i ristoranti associati (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Lombardia) –raccolti in una famosa guida stampata annualmente in migliaia di copie -hanno rappresentano un movimento culturale anticipatore della «cucina di territorio», allora completamente sconosciuta. Su input di #GreenMeal, questi chef pionieri (molti dei quali stellati) hanno messo in moto una piccola-grande rivoluzione: il nuovo protagonismo dei piccoli frutti, in rappresentanza dei «superfood», all’interno di ricette sostenibili, capaci di mettere il benessere (dalla persona all’ambiente) al centro della loro ri-proposta.

Partner scientifico del progetto è AINC –Associazione Italiana Nutrizionisti in Cucina» perché il primo obiettivo di #GreenMeal è, infatti, quello di trasformare una gamma ad alto impatto nutrizionale e basso impatto ambientale come quella dei «berries» di Ortofruit Italia tramite un training di “transizione ecologica”, che porti sulle tavole della ristorazione di qualità nuove competenze professionali -e quindi nuovi modelli alimentari –più «virtuosi» in tema di sostenibilità. Antonio Galatà - biologo nutrizionista e ambasciatore della Dieta Mediterranea valuterà ricette e materiali di story/video telling realizzati dai ristoratori, individuando le 3 migliori performance.

Partner della comunicazione sarà la divulgatrice Renata Cantamessa, che in un’ottica «no Waste» anche della comunicazione, racconterà tutti i sapori del «dietro le quinte» in un confessionale video firmato in pieno linguaggio social, con diffusione su TikTok, Instagram e Facebook.

INFORMAZIONI:segreteria@ristorantidellatavoloza.it 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: