Cibo | 08 novembre 2022

Gerla 1927 ripensa il marron glacé: eccolo nella versione cake di Evi Polliotto

La storica pasticceria nel cuore di Torino propone una nuova tipologia di un dolce tipico

Gerla 1927 ripensa il marron glacé: eccolo nella versione cake di Evi Polliotto

Il marrone sciroppato e ricoperto da una glassa di zucchero: è questa la celebre ricetta del marron glacé, il dolce tipico dell’autunno piemontese.

Grazie alla lenta e meticolosa preparazione prevista dall’antica ricetta, il marrone diventa morbido, zuccherino e golosissimo, perfetto per regalarsi un momento di assoluta dolcezza. 

Da Gerla 1927, storica pasticceria con sede nel cuore di Torino, si possono trovare i celebri marron glacé artigianali preparati seguendo la ricetta tradizionale. Tutta la lunga lavorazione avviene nei locali del laboratorio in via Giotto 43 e ha inizio con un’attenta ricerca della materia prima: i marroni selezionati provengono unicamente dalla Valle di Susa e dalla Valle Pesio, e devono essere di media dimensione, per rimanere morbidi all’interno e croccanti all’esterno.

I marron glacé sono ottimi da gustare da soli ma ancora di più se impiegati in ricette della pasticceria come il caratteristico dolce Monte Bianco, che da Gerla 1927 si può trovare nell’originale versione Per Elisa. La creazione dell’Executive Pastry Chef Evi Polliotto consiste in un cake fatto con crema di marron glacé, marron glacé in pezzi, gelée di cassis (una varietà di ribes nero selvatico) profumato con del gin, guarnito con dei marron glacé in pezzi e una ganache montata con panna, cioccolato bianco e vaniglia, e per finire crema di marroni.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: