Vini | 17 novembre 2022

E’ in arrivo il Beaujolais Nouveau

Stappare una bottiglia di vino a casa o donarla agli amici costituiscono molto di più di un’abitudine, rappresentano un comportamento che è a metà strada tra la cultura della tavola e la superstizione

E’ in arrivo il Beaujolais Nouveau

Una data da segnare sul calendario e da non perdere, secondo tradizione: è quella beneaugurante (e anche quest’anno ve ne è davvero la necessità) del 17 novembre 2022.

Il terzo giovedì di novembre in buona parte delle case francesi sui stapperà una bottiglia di Beaujolais Nouveau, lo si farà nel rispetto di tutte le norme sul confinamento che impongono distanze e vietano le visite, ma lo si farà ugualmente.



Nonostante una strisciante crisi che vede, anno dopo anno, la vendita del “vino di novembre” retrocedere sul mercato, quella del Beaujolais Nouveau rappresenta, per i francesi, una tradizione alla quale difficilmente si può rinunciare.

Portare una bottiglia di vino a casa degli amici o stapparla in famiglia costituiscono molto di più di un’abitudine, rappresenta un comportamento che è a metà strada tra la cultura della tavola e la superstizione.

In ogni caso berne almeno un bicchiere è considerato beneaugurante.

I produttori, anche di fronte ad un calo delle vendite, sono corsi ai ripari e hanno “alzato il livello qualitativo” per offrire un prodotto di qualità, che “meriti” di essere bevuto.

Nei luoghi di produzione, Nord del Rodano e il Sud della Saône-et-Loire, con Beaujeu nel ruolo di capitale "storica",  si organizzano manifestazioni che durano giornate intere.

In Costa Azzurra, con i bar chiusi, sono solo i negozi ad esporre cartelli e manifesti: tutto è pronto , si attende giovedì 17 novembre per fare cin cin sperando che la ricorrenza porti bene e che il Beaujolais Nouveau si riveli un toccasana, per lo spirito ed anche per il corpo…ve ne è veramente bisogno!


Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche: