Itinerari | 03 maggio 2021

In Provenza la nuova casa di George Clooney (Foto)

Posta a Brignoles, a un centinaio di chilometri da Nizza, immersa in 172 ettari di boschi, uliveti e vigneti. Costo intorno a 8 milioni di euro

In Provenza la nuova casa di George Clooney (Foto)

A Brignoles, ad un tiro di schioppo dal Mar Mediterraneo, in terra di Provenza, un centinaio di chilometri da Nizza l’acquisto è dato per certo e il contratto dovrebbe essere sottoscritto nelle prossime ore.

 

George Clooney è sul punto di acquistare un “domaine” dove rifugiarsi, in mezzo al verde, ai boschi ed alle vigne.
Terra di vini, Brignoles e la Provenza si trasformano sempre di più in un rifugio per attori alla ricerca di spazi aperti e di luoghi ove ritrovare pace in posti da sogno.

 

Il Domaine du Canadel, valutato intorno agli 8 milioni di euro, non distante dal Château de Miraval a Correns, acquistato da Brad Pitt e Angelina Jolie, amici di Clooney, è costituito da una splendida magione attorniata da boschi per un’estensione di 172 ettari di cui 8 ettari di vigne.

Brignoles, del resto, è un po’ la capitale del vino di Provenza e non è dato a sapere se George Clooney entrerà a far parte del mondo dei vigneron e magari presto verranno proposti vini con la sua etichetta.
Vini, in questo caso, a diventare un elemento di distinzione nei ristoranti e nelle enoteche di tutto il mondo.

 

 

Intanto l’affare è dato pe: ve ne è per far sognare i vignaioli locali che sperano di trarre ulteriore visibilità dal nuovo, potenziale, “collega”.

La stampa francese indica anche una data, attorno al 5 maggio, per il contratto di acquisto e, si sostiene a Brignoles, tutto sarebbe pronto e il notaio sarebbe ormai in grado di redigere l’atto.
Inoltre, fra procure e firme a distanza, nemmeno sarebbe necessaria la presenza nello studio notarile del noto attore.

 

 

Il Domaine le Canadel è un’incantevole bastide settecentesca, adagiata su 172 ettari di bosco, uliveto, vigneto e laghetto ornamentale. La fattoria è stata ampiamente ristrutturata nel 1993 da Bruno Lafourcade, lo specialista del restauro più ricercato nel sud della Francia, pur mantenendo molte delle sue caratteristiche originali.

 

 

I giardini sono considerati tra i più belli della Provenza e sono stati descritti in alcuni libri. Oltre alla piscina in giardino si trova il campo da tennis con angolo relax, un giardino di lavanda e un campo da bocce.





Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche: