Eventi | 23 novembre 2021

Nizza: un nuovo murales ingentilisce il Ponte di Fabron

Realizzato da Éric Garence propone la Baia degli Angeli con le palme, l'azzurro del mare e del cielo, le case color ocra, il Negresco in stile arte naif, la catena montuosa innevata

Nizza: un nuovo murales ingentilisce il Ponte di Fabron

Visto da lontano, il ponte del quartiere Fabron, posto a poche decine di metri dalla Promenade è grigio ed anche un poco lugubre.
Sopra transitano i veicoli che percorrono la Voie Mathis: smog e polvere si sprecano assieme con il rumore della strada.

 

 

Quando ci si avvicina, però, si scoprono dei murales che lo rendono unico, lo abbelliscono, lo colorano.

 

 

I passanti che lo percorrono hanno solo l’imbarazzo della scelta: da un lato il volto femminile dell'artista di graffiti Otom, dall’altro è appena stato dipinto, da parte dell’artista Éric Garence, un enorme affresco di 15 metri per 4 che propone la Baia degli Angeli con le palme, l'azzurro del mare e del cielo, le case color ocra, il Negresco in stile arte naif, la catena montuosa innevata.

 

 

Uno spettacolo che, se lo si rimira con le spalle rivolte a nord, viene ulteriormente abbellito dalla vista del mare poco distante.

È lo stesso Eric Garence a sottolineare che, dopo Fragonard, Nivea, Saint-Tropez, Monaco è ora una piccola porzione di Nizza a mostrare il suo desiderio di "compiacere gli occhi in uno spirito di apertura, gioia, colore".

Al ponte di Fabron si può anche giungere con la Ligne 2 del tram all’omonima fermata.



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche: