News | 14 novembre 2022

Alassio: anno record per i Giardini di Villa della Pergola, che sono diventati ufficialmente “Il Parco più Bello d’Italia”.

Confermata la stella Michelin del ristorante Nove, ospitato all’interno del parco e lo chef Giorgio Pignaroli è stato anche premiato come Miglior Chef Under 35,

Panorama ©Matteo Carassale[/caption]

Panorama ©Matteo Carassale[/caption]


Glicini ©Matteo Carassale[/caption]

Il 2022 ha visto lo storico giardino conquistare il titolo di “Parco più Bello d’Italia”. E nei giorni scorsi, lo chef del suo ristorante, il “Nove” ha ottenuto il riconoscimento di Miglior Chef Under 35. In questi giorni il giardino di Alassio ha chiuso l’attività 2022.

Panorama ©Matteo Carassale[/caption]

La motivazione

Il premio è stato motivato dalla giuria come “meta di impareggiabile bellezza che affaccia sull’acqua”. E la notizia è stata ufficializzata proprio in primavera, quando i Giardini regalavano al pubblico la fioritura della più importante collezione italiana di Glicini. Con la vista impagabile sull’intero Golfo di Alassio e sull’isola Gallinara, questi giardini sono strettamente legati alla storia della comunità inglese in Liguria e rappresentano una delle più importanti attrattive turistiche del Ponente ligure.

Agapanthus africanus bianchi e blu stephanie charm regal beauty ©Matteo Carassale[/caption]

Salvati da Silvia e Antonio Ricci

Nel 2006 una cordata di amici, guidata da Silvia e Antonio Ricci, ha acquistato i giardini. Che sono stati recuperati e restaurati con la direzione dell’architetto paesaggista Paolo Pejrone. Non solo conservazione del patrimonio botanico esistente, ma anche arricchimento delle collezioni. Tra cui quella dei Glicini, la più importante in Italia con ben 34 varietà differenti. E degli Agapanthus, una collezione unica in Europa con circa 500 varietà. Nei mesi di giugno e luglio, i giardini offrono uno spettacolo impagabile di corolle in molteplici sfumature dal bianco all’azzurro al blu. Un parco che attrae visitatori da tutto il mondo.

Un anno straordinario

Ma l’anno che si chiude non è stato soltanto positivo per le visite. Giorgio Pignagnoli, chef del ristorante Nove ospitato all’interno di Villa della Pergola, è stato anche premiato come Miglior Chef Under 35, dalla prestigiosa rivista Food&Wine. Classe 1990, milanese, lo Chef è arrivato a Villa della Pergola dopo prestigiose esperienze italiane e internazionali in importanti cucine, al fianco di maestri come Claudio Sadler, il ligure Luigi Taglienti e il francese tristellato Yannick Alléno.

Una filosofia in cucina originale e vincente

L’incontro tra Villa della Pergola e Giorgio Pignagnoli ha segnato l’inizio di un nuovo corso, puntando su un’evoluzione della filosofia della cucina del Nove, una più consapevole maturità e una visione contemporanea in dialogo con il mondo.

«Questo premio segna un momento molto importante per me a livello personale. Mi fa pensare di aver fatto le scelte giuste, anche se a volte difficili. È uno stimolo ed una responsabilità per fare sempre meglio, per consolidare e per raggiungere nuovi obiettivi per me e per il Nove. Il mio ringraziamento va a tutta la brigata, che ha creduto a fondo nella mia idea di cucina, a tutta la squadra di Villa della Pergola. E al team di sala che della mia cucina si fa portavoce rendendola un’esperienza completa per i nostri ospiti».

«Siamo lusingati che il nostro chef Giorgio Pignagnoli - il commento di Nadia Finelli, General Manager - dopo appena una stagione in terra Ligure, abbia ottenuto questo prestigioso riconoscimento. Il premio è giovane come giovane è il team del ristorante Nove di Villa della Pergola che insieme persegue grandi obiettivi, tra cui l’arte dell’accoglienza e la valorizzazione delle eccellenze del nostro territorio. Ci auguriamo che questo premio contribuisca a rendere ancora più forte la nostra presenza sul territorio che rappresentiamo, quello ligure».

Info

I Giardini di Alassio riapriranno al pubblico il prossimo marzo. Per info su ospitalità presso Villa della Pergola, Relais & Châteaux, mentre per info e prenotazioni contattare il Ristorante Nove, una stella Michelin.

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche: