Eventi | 27 febbraio 2024

Nasce "Fieramente in Piemonte", nuova 'vetrina' nazionale delle nostre Eccellenze

Tra le manifestazioni inserite nel portale, in costante aggiornamento, anche la Douja d’Or e il Festival delle Sagre

Nasce "Fieramente in Piemonte", nuova 'vetrina' nazionale delle nostre Eccellenze

Presentazione romana per il progetto “Fieramente in Piemonte”, rassegna di 58 fiere e sagre sul territorio regionale, indicate da 54 Comuni piemontesi, che per primi hanno aderito all’iniziativa e altri si stanno aggiungendo alla lista.

Il progetto, finalizzato a valorizzare e promuovere le manifestazioni piemontesi a livello nazionale, ha visto operare la Regione Piemonte (assessorato all’Agricoltura e Cibo) in collaborazione con Visit Piemonte (società in house della Regione Piemonte e di Unioncamere Piemonte, che si occupa della valorizzazione turistica, agroalimentare e sportiva del territorio)

Tutti gli eventi sono consultabili tramite un motore di ricerca sul sito di Visit Piemonte: https://www.visitpiemonte.com/it/gusto/fieramente-piemonte-piccole-sagre-grandi-prodotti Per ogni fiera e sagra è presente una scheda informativa dedicata, che contiene le principali informazioni sull’evento e dalla quale si possono approfondire le caratteristiche dei prodotti enogastronomici oggetto delle sagre, sul portale istituzionale Piemonte Agri Qualità: www.piemonteagri.it/qualita/it/

L’assessore all’Agricoltura e cibo della Regione Piemonte, Marco Protopapa, ha precisato: “Eventi nazionali e internazionali quali Terra Madre - Salone del Gusto a Torino, Cheese a Bra, la Fiera del Tartufo Bianco di Alba, Douja d’Or e Festival delle Sagre ad Asti, insieme ai grandi appuntamenti sportivi, come le prossime Atp finals Tennis 2025 a Torino, sono diventati di forte richiamo turistico per il Piemonte. Una grande offerta che si arricchisce nel 2024 con Alto Piemonte e Gran Monferrato nominati Città europea del vino 2024. Con Fieramente invitiamo i visitatori a scegliere il Piemonte anche in occasione delle sagre a carattere locale perché sono l’occasione per conoscere i nostri borghi, ricchi di storia e cultura, incontrare i produttori e degustare i prodotti stagionali e di qualità, abbinati ai nostri vini piemontesi. Ringrazio inoltre i soci dell’Associazione Piemontesi a Roma per aver partecipato numerosi all’evento di oggi e per il ruolo che ricoprono nel diffondere il patrimonio culturale piemontese”.

Alla presentazione romana hanno partecipato, oltre al già citato Protopapa, il Senatore Giorgio Maria Bergesio e il presidente della Famija Piemontèisa - Associazione Piemontesi a Roma, Enrico Morbelli. Sono inoltre intervenuti una rappresentanza dei sindaci dei Comuni piemontesi che hanno aderito al progetto e dei Consorzi dei produttori, il vicepresidente ANPCI (Associazione nazionale Piccoli Comuni d’Italia) Arturo Manera.

Presenti alcune associazioni del turismo e tour operator. In apertura dell’incontro il videosaluto del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: