Eventi | 08 marzo 2021

Nizza: “Libere ed uguali”, una mostra fotografica sulla Promenade des Anglais

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna: 28 ritratti della fotografa Sylvia Galmot

Nizza: “Libere ed uguali”, una mostra fotografica sulla Promenade des Anglais

Sulla Promenade des Anglais, di fronte al Palais de la Méditerranée, in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna verrà inaugurata una mostra di ritratti della fotografa Sylvia Galmot dal titolo “Libere ed uguali”.

La parità tra donne e uomini è un diritto fondamentale, un valore essenziale di qualsiasi società democratica. Tuttavia, ancora oggi permangono troppe ingiustizie. La città di Nizza è impegnata in una battaglia contro la discriminazione e contro le disuguaglianze di genere per cambiare le mentalità e affrontare una vera sfida sociale.

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, sotto l'egida delle Nazioni Unite dal 1977 e riconosciuta in Francia nel 1982, la città di Nizza e la Métropole Nice Côte d'Azur organizzano la mostra "Libres et égales" della fotografa Sylvia Galmot.

 

Il tema di questa mostra riecheggia il tema scelto dall'ONU nel 2020: "Io sono la Generazione dell’’Uguaglianza: Realizzare i diritti delle donne".

La mostra, composta da 28 ritratti di donne di diversa provenienza, è stata presentata anche all’ingresso della Corte d'Appello di Parigi.
A Nizza, la mostra mette inevidenza 28 ritratti di donne: 11 ritratti di nizzarde impegnate localmente a difesa dei diritti delle donne e 17 ritratti di donne parigine tratti dalla precedente mostra.
Sportive, avvocatesse, giornaliste, presidenti di associazioni, letterate, attrici, filosofe: alcune sono conosciute, altre meno, ma tutte sono impegnati nella lotta per le libertà e la dignità delle donne.

Lo scopo della mostra "Libres et égales" è quello di trasmettere un messaggio di solidarietà e di speranza per tutti.

Sylvia Galmot è una fotografa autodidatta, sensibile e poetica, ed è impegnata nell’evidenziare le anime delle donne. Sublima il loro essere interiore evidenziandone punti di forza e debolezze, ma soprattutto la loro bontà.
Le sue mostre sono messaggi di bellezza e speranza: Paris est une femme, La parisienne, Il ou Elle, Sequences, ed ora Libres et Égales.
 



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche: