Ristoranti | 20 ottobre 2021

Narzole (CN) "Da Matteo" a Narzole per gustare una cucina piemontese sincera e deliziosa.

Un locale storico che è la meta preferita dai turisti amanti della buona tavola.

Narzole (CN) "Da Matteo" a Narzole per gustare una cucina piemontese sincera e deliziosa.

Siamo alle porte delle Langhe, sulla sponda sinistra del Tanaro, La Venaria in origine era una locanda per cacciatori diventata Reale nel ‘700 per nobili frequentazioni.

In questa locanda dimorò Napoleone nel 1796 in occasione dell’armistizio di Cherasco, e da lui Narzole ricevette l’investitura per la tradizionale Fiera di Novembre e la “Venaria Reale” diventò punto di riferimento per alloggiare e ristorarsi, e lo è ancora oggi con camere a prezzi equi (60 – 80 euro).

Il ristorante annesso ha assunto il nome del titolare che, con l’aiuto del figlio Luca, lo gestisce da oltre 40 anni mantenendo vive le origini.

In questo Ristorante si può gustare le vera cucina piemontese, come i tradizionali antipasti, esposti in vetrina, la battuta di fassone, vitello tonnato, insalata russa, salsiccia di Bra, lingua salmistrata, patè di fegatini, cotechino con fonduta, ecc. con presenza di tartufi tutto l’anno nero o bianco a seconda della stagione.

Tra i primi: ravioli burro e salvia o al ragù, risotto con fonduta, taglierini alla Langarola con funghi, e zuppe di verdure. Fra i secondi l’immancabile arrosto alle nocciole, il brasato, la fonduta con i tartufi. Tra i dessert classici la panna cotta,il bunet, le pesche all’amaretto.

In cantina, vini con prevalenza di rossi Piemontesi di produttori delle vicine Langhe.

Per un pranzo completo senza limiti di quantità spenderete non più di 30 euro esclusi vini (salvo in stagione di tartufi bianchi il cui prezzo sarà determinato dal mercato).

Il Ristorante "Da Matteo", inserito fra i Ristoranti della Tavolozza, si trova a Narzole (CN) in via Cristoforo Colombo, 18. Per informazioni e prenotazioni si può telefonare al 017377291. Il Ristorante "Da Matteo" dispone inoltre di un sito internet.

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche: