Ristoranti | 16 aprile 2022

Sanremo (IM): Mediterranée una pausa di gusto e relax in riva al mare blu e... immersi nel verde

Proseguiamo il nostro viaggio con la Cna di Imperia per raccontare il territorio, la gastronomia, ma anche la storia, l'ambiente e il turismo.

Sanremo (IM): Mediterranée una pausa di gusto e relax in riva al mare blu e... immersi nel verde

CNA di Imperia offre un’occasione straordinaria per scoprire le migliori produzioni gastronomiche, che appartengono alle tradizioni del territorio.

Oggi siamo a Sanremo in un bellissimo parco che si affaccia sulla pista ciclabile e con una invidiabile vista sul porto e il mare. Il Médititerranée è una struttura elegante e rinnovata da poco. A pochi passi dal centro città, lontana dal traffico e dal rumore, ma in una zona dove è possibile trovare facilmente parcheggio: un elemento da non sottovalutare nella città dei fiori e delle canzoni.

Cucina e mare, in un’oasi di tranquillità è la formula vincente come ci spiega Giuseppe Rizzo uno dei titolari dell’attività.

 

 

(Riprese video e montaggio di MC- Massimo Cimiotti videomaker)

 

La piscina olimpionica, circondata dal verde di un incantevole parco, è lo sfondo di un servizio, che inizia con la colazione al mattino, prosegue a pranzo con la formula bistrot, si concede al tramonto al rito dell’aperitivo e si conclude la sera con la possibilità di una cena elegante e raffinata.

In cucina opera uno chef giovane, ma di grande esperienza, Mirko Muzzioli, che dopo aver lavorato in cucine famose e stellate, ora può dimostrare in grande autonomia tutto il suo valore. Per le preparazioni accurate e deliziose utilizza prodotti di grande eccellenza, provenienti dal vicino porto o dal mercato annonario.

La carta segue il ritmo delle stagioni con una proposta più veloce a pranzo, dove si possono trovare gustosi primi piatti e prelibatezze come la battuta di carne Fassona o il crudo di pesce. Le paste meritano un assaggio perché sono tutte fatte a mano e si accompagnano a sughi raffinati come il ragù di polpo o con la salsiccia e funghi, e insieme alle verdure di stagione.

Ovviamente un ruolo di grande protagonista in cucina lo recita il pescato locale, non solo il più famoso Gambero rosso, ma anche pesci più poveri come lo Sgombro, la Triglia e Sorallo, che lo chef propone in raffinati piatti.

 

Come spiega il direttore dell’associazione di categoria degli artigiani, Luciano Vazzano si tratta “prodotti di grande eccellenza e produzioni rare. Questi sono i veri protagonisti di questo viaggio che porta i lettori a scoprire le bellezze del territorio e da dove viene quello che mangiamo e da chi è prodotto. Ma soprattutto scopriamo anche il grande contributo degli artigiani alla conservazione dell’ambiente, alla salvaguardia delle tradizioni e ed allo sviluppo di un nuovo turismo esperienziale. Un viaggio fra le botteghe artigiane del Ponente ligure, che rappresentano anche un presidio di socialità per tanti borghi e vallate dell’entroterra. Un percorso alla scoperta di realtà artigianali, che non sono semplici laboratori o negozi, ma veri punti di ritrovo e di cultura, dove il lavoro dell’uomo genera bellezza e prodotti unici. Artigiani consapevoli dell’importanza del rapporto con l’ambiente e il territorio, custodi di tradizioni millenarie, ma aperti all’innovazione e con tante storie da raccontare”.

 

Il Mediterranée Mare & Cucina si trova a Sanremo in via Anselmi n.6 e dispone anche di un comodo accesso dalla pista ciclabile, mail: info@mediterraneesanremo.com; telefono: 0184 550743. Ha una vivace presenza sui social e una aggiornatissima pagina Facebook

https://www.facebook.com/Mediterraneesanremo/about/?ref=page_internal

 

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche: