Ricette | 03 luglio 2022

Valle Gesso (CN) "Bodi, toma e aiolì" nella tavola del rifugio. Un piatto povero ma ricco di storia [VIDEO]

Intervista a Marco Bassino, da due anni custode del rifugio in alta Valle Gesso: “Una pietanza che ha origini molto antiche”

Valle Gesso (CN) "Bodi, toma e aiolì" nella tavola del rifugio. Un piatto povero ma ricco di storia [VIDEO]

Acquisire la cultura di un luogo, di un popolo, passa anche e soprattutto attraverso il cibo.

Il rifugio Questa, custodito dal borgarino Marco Bassino, porta in quota, a 2388 metri di altezza, un piatto semplice e gustoso legato alle tradizioni valligiane di un tempo: bodi, toma e aiolì.

“Una pietanza tipica della Valle Gesso – spiega il giovane gestore -, con ingredienti semplici e reperibili nel nostro territorio. Un piatto che ha origini molto antiche,  per la povertà degli ingredienti ma anche per la sua bontà. Un modo per creare una rete tra la realtà agricola valligiana e il mondo della ristorazione.

Come si prepara? Ce lo spiega Marco Bassino nel video 

Tiziana Fantino

Ti potrebbero interessare anche: