News | 13 maggio 2024

Aeroporto Nice Côte d’Azur: dopo New York e Atlanta attivato un collegamento diretto con Filadelfia

Saranno cinque i voli settimanali con la capitale della Pennsylvania. Una forte opportunità sia economica che turistica

Aeroporto Nice Côte d’Azur: dopo New York e Atlanta attivato un collegamento diretto con Filadelfia

Ottima notizia per la Costa Azzurra: l’aeroporto di Nizza è collegato direttamente con quello di Filadelfia.

Diversi mesi dopo l’attivazione di un collegamento fra Atlanta e Nizza, quello con Filadelfia conferma il PACA come l’unica regione francese, fatta eccezione per l’area parigina, ad ospitare linee dirette con gli Stati Uniti: New York, Atlanta e Filadelfia.

Il nuovo collegamento Filadelfia-Nizza rappresenta una forte opportunità sia economica che turistica.

Questo il commento di François de Canson, Presidente di CRT Provence-Alpes-Côte d’Azur: “La metropoli della Pennsylvania è un vero e proprio hub strategico: il mercato americano è molto reattivo e ha ritrovato il suo livello pre-Covid. Si tratta di una clientela con un forte apporto economico”.
Alle sue parole si è associato Rudy Salles, Vice presidente dell’Office de Tourisme Métropolitain Nice Côte d’Azur: “Nice Côte d’Azur è la prima destinazione turistica in Francia dopo Parigi con 6,5 milioni di visitatori ogni anno, di cui 5 milioni che hanno quale meta Nizza.  Sono felice per l’attivazione di un collegamento diretto tra Nizza e Filadelfia che rafforza l'attrattiva del nostro territorio e fa di Nizza una vera e propria porta d’accesso agli Stati Uniti”.
Saranno cinque i collegamenti settimanali fra Nizza e Filadelfia.

Alcuni dati sul mercato americano
Gli americani rappresentano la seconda clientela alberghiera più grande della regione PACA, con più di un milione di pernottamenti nel 2023.

Si tratta di un mercato molto reattivo, tornato ai livelli pre-Covid con una clientela caratterizzata da un forte apporto economico: il turista americano spende in media 134 euro al giorno. La media è di 87 euro per gli stranieri e di 61 euro per un turista francese.

Gli americani rimangono in media 8 giorni nella regione e la primavera costituisce il periodo dell'anno in cui si concentra il maggior numero di soggiorni.


Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche: