Ristoranti | 27 dicembre 2022

Torino: l'Osteria 12 Arcate propone la migliore tradizione gastronomica Piemontese.

In un contesto architetttonico di rara bellezza, a pochi passi dal centro, una miscela di sapori e profumi d'altri tempi.

Torino: l'Osteria 12 Arcate  propone la migliore tradizione gastronomica Piemontese.

Collocato all’interno di una storica cascina del ‘600, situata in quella che una volta era la prima campagna della città, questo locale rappresenta dal punto di vista architettonico un esempio di come si possano coniugare insieme cultura, storia e modernità.

Oggi le campagne di una volta sono state coperte da edifici residenziali, che hanno dato vita al quartiere di Borgo Vittoria. E così accanto ad edifici dall'impronta moderna, spicca un'importante testimonianza dei tempi passati, che è stata oggetto di un recupero esemplare.

Il complesso Cascina Fossata si struttura su vari ambienti che vanno dall’albergo Sociale a prezzi convenzionati con gli Enti Pubblici ai locali destinati ad attività sociali dedicate al quartiere; spazi esterni per attività culturali e spettacoli fra cui spicca il “Giardino Nella Colombo”, dedicato all'indimenticabile cantante torinese degli anni ’60 e ’70, considerata l’antagonista di Nilla Pizzi; ed infine c'è un’ala, che presto verrà destinata a laboratori artigiani.

In questo contesto un ruolo interessante spetta all’ L’Osteria 12 Arcate, che prende il nome dalle arcate della facciata principale. L'osteria si sviluppa su diverse sale, dove una volta si trovavano le stalle, offrono un ambiente piacevolmente arredato con alle pareti fotografie che ricordano quello che la cascina era una volta.

Qui si può degustare una cucina in linea con la migliore tradizione gastronomica Piemontese.

Fra gli antipasti da menzionare lo sformato di “Cardo gobbo” con fonduta di toma blu, il girello di Fassone in crosta di senape e salsa tonnata, la battuta di cruda con nocciole delle Langhe. E al venerdì come nella tradizione di vigilia il baccalà fritto con “bagnetto rosso” piemontese.

I primi vedono i tajarin al ragù di salsiccia o i classici agnolotti con ragù di nocciola, gli gnocchi di castagne al ragù di selvaggina (al venerdì col ragù di seppia e vongole).

I secondi svariano dal carré di agnello fritto con verdure dorate alla Faraona con castagne e caco mela, la classica tagliata di Fassone su letto di cavolo nero e al venerdì polpo alla griglia con vellutata di ceci.

Dolci in linea con la tradizione tipo bonet, panna cotta, varie torte di frutta e una intrigante sbriciolata alle mele (senza lattosio)

La cantina presenta tutti i classici Piemontesi rossi e bianchi oltre ad una selezione dei migliori produttori Italiani.

Un interessante menù di 3 antipasti due assaggi di primi e un secondo a 35 euro. E per i bambini, che qui sono bene accolti ed hanno la possibilità di giocare all’aperto in spazi protetti, c’è un menù a 15 euro con tagliolini, cotoletta alla milanese, patate fritte e dessert.

Vi è naturalmente anche la possibilità di spaziare sul menù alla carta, ma restando comunque in prezzi assolutamente contenuti. Con le bevande il conto resta comunque sotto i 50 euro. Alla domenica solo per pranzo “La Domenica in Cascina” a prezzo e menù fisso di 35 euro bevande escluse.

L’Osteria è aperta dal lunedì al sabato a pranzo e a cena.

L'Osteria 12 Arcate si trova presso la Cascina Fossata a Torino in via Giovanni Randaccio, n.74, telefono per prenotazioni 349 1664070

Roberto Pisani- Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche: