Itinerari | 04 ottobre 2021

Costa Azzurra: le manifestazioni di Antibes e Juan-les-Pins del mese di ottobre

In programma il Rallye Antibes Côte d’Azur, ma anche del Bœuf Théâtre e del Salone del vino e della gastronomia. Le mostre e le esposizioni del mese

Costa Azzurra: le manifestazioni di Antibes e Juan-les-Pins del mese di  ottobre

Nel mese di ottobre   Antibes - Juan-les-Pins propongono un ricco programma di attività culturale e manifestazioni.

Questo il programma
Fino al 30 ottobre 2021 - Festival Boeuf Théâtre
Il "Bœuf Théâtre", il più antico festival di commedie in Francia, destinato a tutte le età, anima le strade di Antibes e Juan-les-Pins con 4 serate agli Espaces du Fort Carré (“Boeuf Cité”), ma anche “Boeuf Minots” per bambini e “Boeuf CASA”, con anche 6 serate nei comuni dell’agglomerazione (dal 15 al 30 ottobre al Valbonne, Le Rouret, Roquefort-les-Pins, Biot, La Colle sur Loup e Châteauneuf de Grasso).

Dal 6 al 9 ottobre 2021 - 56e Rallye Antibes Côte d’Azur
Championnat de France des Rallyes - Championnat de France VHC
Partenze ed arrivi sull’Esplanade du Pré des Pêcheurs. I migliori piloti francesi ed europei saranno al via del Rally Antibes Côte d’Azur, un evento del Campionato francese di rally e del Tour European Rally. Seguiranno altri tre rally: una prova del Campionato francese VHC, per veicoli storici, e il rally «Antibes Historic VHRS», un evento di regolarità, e per la prima volta il «Rallye Région Sud» per veicoli ibridi ed elettrici che fa parte del Tour European Rally Alternative Energy.

Il 16 e 17 ottobre 2021 - Village des Sciences et de l’Innovation - "Le Futur ouvert à tous"
Palais des Congrès La science en fête avec le Village des Sciences et de l’Innovation au Palais des Congrès. Scienza in festa con il Villaggio della Scienza e dell’Innovazione al Palazzo dei Congressi. Due giorni per scoprire la scienza in famiglia attraverso stand, esperimenti, giochi e varie attività. Negli stand, tutti potranno sperimentare, testare, scambiare idee e fare domande agli scienziati presenti. Sono anche previste numerose attività per tutti: giochi, conferenze, film scientifici, dibattiti, programmazione di robotica, gara di veicoli autonomi in miniatura, osservazione del sole, workshop sulla respirazione, mostre, dimostrazioni, ecc. Salute, benessere, sviluppo sostenibile, astronomia, tecnologia digitale, intelligenza artificiale, robotica, ricerca. Entrate gratuite il sabato dalle 13 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 18. Pass sanitaire obbligatorio.

Dal 23 ottobre al 6 novembre 2021 - Festival Coul’Heures d’Automne #2
Il Festival Coul'Heures d'Automne è un evento promosso dall'associazione Label, struttura portante del Centro d'Arte Urbana e Musicale La sChOOL e del Festival Nuits Carrés ad Antibes. Questo evento unico in Costa Azzurra mira a promuovere l'arte urbana e coinvolgere i residenti in un insieme di processi creativi che consentono una visione diversa del nostro ambiente e collocano l'arte nello spazio pubblico.

Dal 29 al 31 ottobre 2021 – 13° Salon du Vin et de la Gastronomie d’Antibes
Più di 70 espositori, tra cui molti viticoltori di tutte le regioni della Francia (Alsazia, Champagne, Borgogna, Beaujolais, Bordeaux, ecc.) ed anche vini stranieri (Italia, Germania, Ungheria), senza dimenticare i prodotti alimentari. Inoltre, sono proposti corsi di cucina, pasticceria ed enologia.
Entrata 5 euro con un bicchiere di vino offerto, parcheggio gratuito.

MOSTRE

Dal 6 al 10 ottobre 2021 – 11° "Faites de la Peinture" - Salle du 8 Mai - Port Vauban
Nell’ambito del concorso organizzato dagli Amici del Museo Picasso, una mostra di opere di tanti artisti (dilettanti o professionisti) con premi assegnati da una giuria di professionisti. Le tecniche utilizzate sono olio, acrilico, scultura, collage, digitale, acquerello.

Fino al 16 ottobre 2021 - Retour d'Islande -Médiathèque Albert Camus
"Viaggiare è scoprire sensazioni, odori, per nutrire la mia creazione…”. Bernard Alligand, pittore e incisore francese, cerca di fissare la memoria dei Paesi che attraversa e dei terreni che calpesta. Campiona attentamente e con discernimento, sia in superficie che in profondità, un po' di questa terra e dei molteplici materiali che la compongono, per reintegrarli nelle sue opere riportandoli in vita in un'altra dimensione, quella della tela o della carta. La mostra "Ritorno dall'Islanda" presenta 6 nuovi quadri di grande formato e una nuova serie di dipinti su carta realizzati nel 2020 e nel 2021. Cento opere che raccontano il suo ultimo periodo di lavoro in Islanda.

Fino al 30 ottobre - Musée d'Archéologie - Le vin, nectar des dieux, génie des hommes.
Il vino, nettare degli dei, genio degli uomini - Un viaggio dall’Oriente ad Antibes, passando per la Grecia, l’Etruria, il mondo romano e la Gallia. Simbolo dei piaceri terreni o celesti, da 7000 anni il vino e la sua cultura si diffondono lungo migliaia di chilometri. La presentazione ripercorre la storia del vino, il suo viaggio nel Mediterraneo, l’uso che ne hanno fatto gli uomini, e il modo in cui il vino ne ha plasmato le società.

Fino al 31 ottobre - Musée Picasso - Collection Nahmad / Dix chefs-d’oeuvre
Il Museo Picasso presenta una mostra unica resa possibile da una nuova collaborazione con il Museo Nazionale Picasso di Parigi. Otto quadri eccezionali di Picasso provenienti dalle sue collezioni, dal 1906 al 1970, sono installati nella grande sala al primo piano del museo, come tanti ritratti di famiglia per un autunno del Castello Grimaldi. Queste rare opere rimasero nella collezione dell’artista fino alla sua morte.

Fino al 13 novembre - Musée Peynet et du dessin -Xavier Gorce. Les Indégivrables brisent la glace
Xavier Gorce ha lavorato per molte testate (Okapi, La grosse Bertha, Phosphore, Le Monde), prima di entrare al settimanale Le Point. Nei suoi disegni, situati tra le vignette della stampa e i fumetti, l’autore individua le piccole e grandi assurdità della nostra vita quotidiana, che trasporta nel mondo polare dei pinguini che, dopotutto, sono piuttosto umani. La mostra propone un centinaio di stampe digitali divise in quattro temi.

Fino al 31 Dicembre - Musée de la Carte Postale - Entre les deux mon coeur balance
“Messaggeri d’amore e d’amicizia”, le cartoline hanno trasmesso a lungo pensieri affettuosi. Per i fumettisti e i fotografi che lavoravano sia per la stampa che per gli editori di cartoline, i cuori esitanti erano una vera fonte di ispirazione. Che si trattasse di una situazione molto concreta o di una più complessa, che si trattasse di un uomo o di una donna, hanno affrontato l’argomento con grande talento.



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche: