News | 26 marzo 2024

Tra vigne e Cattedrali Sotterranee, il TrEno porterà alla scoperta delle eccellenze gastronomiche [VIDEO]

I dieci viaggi proposti, tutti con partenza da Porta Nuova, toccheranno Canelli, Nizza Monferrato e Castagnole delle Lanze

Tra vigne e Cattedrali Sotterranee, il TrEno porterà alla scoperta delle eccellenze gastronomiche [VIDEO]

Domenica 12 maggio segnerà l’inizio di un’avventura unica nel suo genere: il primo viaggio del 2024 del TrEno Langhe, Monferrato e Roero, il primo treno storico enogastronomico d’Italia. Questo viaggio offrirà un’opportunità senza precedenti di esplorare in un solo giorno alcune delle aree territoriali più celebri per la qualità eccelsa del cibo e del vino.

Viaggiare a bordo di un treno storico promette di essere un’esperienza indimenticabile. Immaginatevi di affacciarvi dal finestrino per ammirare paesaggi mozzafiato, riconosciuti dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità, che rimarranno impressi nella vostra memoria.

Il percorso del TrEno vi cullerà dolcemente attraverso colline punteggiate di paesi ricchi di storia e tradizioni, vigneti che producono alcuni dei migliori vini al mondo, e vi offrirà la possibilità di visitare le spettacolari Cattedrali Sotterranee di Canelli. Non mancheranno degustazioni di vini e formaggi a Nizza Monferrato e brindisi con il Brachetto d’Acqui ad Acqui Terme.

Il calendario del 2024 del TrEno è ricco di appuntamenti: dieci date, da maggio a dicembre, alcune delle quali costituiscono novità assolute. Per maggiori dettagli si può far riferimento a questo sito.

 

 

 

 

Il calendario esperienziale

10 Esperienze uniche tra Canelli, Castagnole delle Lanze, Neive (CN), Nizza Monferrato e Acqui Terme (AL). Ogni destinazione è completamente diversa dalle altre, per offrire una molteplice possibilità di scelta.

Il TrEno partirà sempre da Torino Porta Nuova, con la possibilità di salire e scendere a Bra e Alba e il viaggio sarà raccontato da Narratori del Territorio e allietato da un aperitivo con l’Asti Spumante DOCG accompagnato dagli Amaretti di Mombaruzzo.

In ogni località, indipendentemente dalla scelta, ottimi e accoglienti ristoranti proporranno un menù tipico abbinato ai vini del territorio.

L’esclusività delle esperienze è garantita dalla visita a luoghi unici, come i Giardini del Castello di Canelli, normalmente chiusi al pubblico e accessibili solo ai viaggiatori di TrEno.

Con queste due importanti novità, TrEno è pronto per accogliere i sempre più numerosi turisti che stanno scoprendo le Langhe, il Monferrato e il Roero come una delle destinazioni più richieste nell’ultimo periodo.

Langhe Roero e Monferrato, inoltre, hanno ottenuto il primo posto come miglior destinazione enogastronomica, assegnato a Rimini durante il TTG.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: